text.skipToContent text.skipToNavigation

Prestazioni in una nuova combinazione: I sensori di distanza a ultrasuoni U1RT

Una ridotta profondità di montaggio e la semplice integrazione del sensore tramite una filettatura M18 o i fori sulla custodia: i vantaggi dell’ormai consolidata forma R sono da anni apprezzati nel settore dei sensori optoelettronici. Con i sensori di distanza a ultrasuoni della nuova serie U1RT, wenglor combina questa forma con la comprovata tecnologia a ultrasuoni delle serie di prodotti U1KT e UMD, fissando nuovi standard in termini di portata e possibilità di integrazione. Grazie all’interfaccia IO-Link 1.1 e NFC, il sensore offre opzioni di impostazione flessibili e la memorizzazione dei dati.

Combinando due prodotti di successo e installando queste tecnologie in una solida forma di custodia del sensore, si ottiene la nuova generazione di tasteggi diretti a ultrasuoni U1RT. Nel funzionamento a barriera, questo funziona in modo affidabile fino a 2.000 mm, nel funzionamento a riflessione fino a 1.200 mm. Oltre al campo d’impiego con temperature comprese tra –30 e +60 °C è anche possibile utilizzare i sensori in funzionamento sincrono. Due uscite di commutazione indipendenti consentono la misurazione dei livelli minimi e massimi. Gli indicatori a LED a visibilità completa e l’elevato grado di protezione IP67/IP68 sono solo due dei tanti motivi che rendono questa forma così vincente.

Flessibilità e comunicazione intelligente
L’elevata flessibilità d’impiego non è solo resa possibile dalla ridotta profondità di montaggio, ma anche dalla disponibilità delle varianti PNP e NPN. “I nuovi sensori della serie U1RT possono fare molto di più”, spiega Maria Boos, Product Manager di wenglor. “L’interfaccia IO-Link 1.1 integrata con standard COM3 permette una comunicazione rapida e sicura con i comandi. Lo Smart Sensor Profile facilita l’integrazione del prodotto in IO-Link in modo standardizzato e invia regolarmente messaggi di stato.”
L’interfaccia NFC integrata consente perfino la configurazione wireless e senza corrente dei sensori tramite l’app wenglor, il che è ideale per applicazioni con grandi quantitativi di pezzi e consente di risparmiare molto tempo. A proposito di risparmio di tempo: anche la regolazione direttamente sul sensore tramite il tasto Teach si effettua premendo poche volte il pulsante. La Product Manager Maria Boos ne è certa: “Le ampie portate abbinate alla collaudata forma R e alle opzioni di integrazione intelligenti rendono la serie U1RT un vero e proprio tuttofare per il settore.”

Gamma versatile per qualsiasi applicazione
Oltre alle forme estremamente compatte come la custodia U1KT (32 × 16 × 12 mm) e la forma R (56,5 × 26 × 24 mm), la categoria di prodotti dei sensori a ultrasuoni comprende anche le forme metriche in formato M18 e M30 (UMD e UMF) in acciaio inox, nonché i sensori UMS a parallelepipedo (81 × 55 × 30/47 mm) per grandi distanze di lavoro fino a 6.000 mm e la forma speciale U1H come sensore a forcella. Ciò significa che quasi tutte le applicazioni possono essere risolte con un sensore di questa categoria.

La tecnologia a ultrasuoni
I sensori a ultrasuoni sono ideali per il rilevamento senza contatto di oggetti trasparenti, lucidi e scuri, superfici riflettenti e materiali di tutti i tipi, sia solidi che liquidi, ruvidi o lisci, porosi o traslucidi. Le condizioni ambientali come polvere, vapore, sporcizia o l’influenza della luce estranea non li disturbano. “Trasmettendo e ricevendo onde ultrasoniche pulsate, i sensori, come i pipistrelli, sfruttano il tempo di transito del suono riflesso dall’oggetto e determinano così la sua distanza”, continua Boos. “Misurazioni del livello di riempimento, controlli dell’altezza di impilamento, controllo del cedimento del materiale in bobina o anche controllo di mera presenza, ad es. lattine o bottiglie in PET utilizzate nei dispositivi di restituzione automatici, sono solo alcune delle applicazioni che possono essere risolte con questa tecnologia”.

Panoramica delle caratteristiche principali

  • Ampia portata fino a 1.200 mm nel funzionamento a riflessione
  • Ampia portata fino a 2.000 mm nel funzionamento a barriera
  • Due uscite di commutazione indipendenti con uscita di errore programmabile
  • Forma R compatta (56,5 × 26 × 24 mm)
  • Interfaccia IO-Link 1.1 con standard COM3
  • Interfaccia NFC
  • Possibilità di funzionamento a riflessione, a barriera o sincrono
  • Varianti PNP/NPN
  • Fascia di temperatura da –30 °C a +60 °C
  • Grado di protezione IP67/IP68

Link

Download

New Products: Ultrasonic Sensors U1RT
New Products: Ultrasonic Sensors U1RT (470 KB)

Per una migliore panoramica, abbiamo riassunto le principali innovazioni di prodotto e i punti salienti dei sensori a ultrasuoni U1RT.

Press Picture: Ultrasonic Sensors U1RT
Press Picture: Ultrasonic Sensors U1RT (176 KB)
Contatto
Utilizzo dei contenuti offerti

Come supporto particolare al lavoro redazionale dei giornalisti, wenglor mette a disposizione per il download gratuito e per la pubblicazione libera testi, foto e grafiche nell’ambito dei diritti di stampa e d’autore vigenti.
In linea di massima, i materiali devono essere utilizzati unicamente per scopi giornalistici. Un utilizzo diverso, in particolare per scopi commerciali, non è ammesso. Per informazioni a tal riguardo, contattare il reparto marketing di wenglor.

Il suo referente
Fabian Repetz, Team Leader PR
 +49 7542 5399-718
 +49 7542 5399-983
fabian.repetz(at)wenglor.com
 
Confronto dei prodotti