text.skipToContent text.skipToNavigation

Controllo della posizione degli utensili nelle sigillatrici per vassoi tramite barriere fotoelettriche a forcella

Nell’industria dell’imballaggio, le sigillatrici per vassoi vengono utilizzate per sigillare le vaschette in plastica sotto pressione e a caldo con un coperchio in pellicola. A tale scopo sono disponibili attrezzi speciali che chiudono i gusci nelle operazioni cicliche di sollevamento e abbassamento. Per rilevare con sicurezza la posizione dell’utensile, sul lato viene installata una barriera fotoelettrica a forcella optoelettronica in miniatura, che riconosce con sicurezza i cosiddetti interruttori a bandiera sull’utensile nonostante la libertà di movimento indipendentemente dal materiale e dal colore. Quando la bandierina è presente, l’utensile è abbassato – è possibile retrarre un nuovo guscio.

Barriere fotoelettriche a forcella

Le barriere fotoelettriche a forcella lavorano con un raggio laser collimato il cui diametro è adatto al riconoscimento di oggetti di piccole dimensioni. Trasmettitore e ricevitore sono racchiusi in una custodia di resina o in acciaio inox resistente alla corrosione che consente l’impiego in ambienti igienici.

Prodotti adatti

I prodotti qui elencati sono ideali per l’impiego in questa applicazione.

Contatto

*opzionale

Confronto dei prodotti